Come scegliere lo zaino da trekking più adatto a te

0
201
i migliori zaini da trekking
Innanzitutto occorre comprendere che uno zaino da trekking non è un comune zaino ma un compagno indispensabile a chi si accinge ad affrontare questo sport.
E’ fondamentale scegliere quello più adatto alla persona in base alle caratteristiche fisiche, le necessità e la durata del’utilizzo.
Ci sono zaini per tutte le tasche e di tantissime misure, tipi e colori e non deve essere il gusto o la disponibilità economica il fattore principale di scelta lo zaino potrebbe non essere poi adatto all’utilizzo che ci si si accinge a farne. Perché perfino la stagione in cui si utilizzerà lo zaino può essere un fattore determinante per la scelta. Un volume minore e una maggiore leggerezza saranno più consigliati per l’estate, un volume maggiore e una maggiore capienza per l’inverno.

Come scegliere lo zaino da montagna più adatto

scelta dello zaino da trekkingPer prima condizione valutiamo il nostro corpo per scegliere lo zaino da montagna adatto, siamo robusti? Magri? In forma o sovrappeso? Quale peso riusciamo a trasportare senza risentirne nella schiena?
Anche l’altezza è importante, esistono zaini apposta con cinte adattate a persone di bassa statura.
Anche il sesso è un fattore decisivo, ci sono tipologie di zaini pensati per uomini e donne che sono completamenti diversi in struttura e capacità.
Lo schienale deve avere la possibilità di regolarlo in altezza in modo da avere una migliore distribuzione del contenuto e del peso. Quanto e quando verrà utilizzato? Se ne dovete fare un uso sporadico allora scegliete un modello più economico ma se ne fate un uso continuativo investite nella vostra salute e comprate un modello più completo e resistente che vi offra maggiori garanzie di scaricare parte del peso sulle anche la schiena.
Come accennato prima anche la stagione in cui si usa è importante, lo zaino estivo dovrà essere più leggero, con meno capienza e di un tessuto non impermeabile o resistente alle basse temperature.
Per un uso invernale invece le caratteristiche saranno invertite.
Molto importante è anche una buona aderenza alla schiena con magari una rete protettiva rigida che vi permetta di non avere a contatto direttamente lo zaino lasciando traspirare meglio il sudore.
Una copertura impermeabile per la pioggia poi è molto comoda per le intemperie improvvise e occupa poco spazio.
Le bretelle devono essere molto imbottite per creare minor fastidio alle spalle.

Capienza dello zaino da trekking

Ora che abbiamo valutato tutti i fattori di scelta dobbiamo decidere quanto lo zaino debba essere capiente in base al viaggio che dovete fare.
Bisogna per prima cosa tenere conto che lo zaino a vuoto ha già un suo peso che si aggiungerà a quello che trasportiamo, di regola questo peso non deve essere più di un decimo del peso del nostro.
Ad esempio un uomo di 80 chilogrammi dovrà optare per una zaino che a vuoto pesi circa 8 chili.
Se volete invece fare un calcolo diverso potete prendere uno zaino di peso minore agli 8 chili e sopperire al peso che vi avanza con acqua e cibo di scorta.
Le tasche sono importantissime e anche l’accessibilità che hanno indossando lo zaino, se ogni volta che necessitate di qualcosa dovete fermarvi e aprire lo zaino per prenderla il cammino sarà notevolmente rallentato e il recupero degli oggetti scomodo.
Valutate tutte le opzioni sopra descritte bisogna considerare che per un escursione giornaliera, senza pernottamento, basterà uno zaino dai 30 ai 50 litri, mentre invece se è previsto campeggio o pernottamento per un di più giorni ci vorrà uno zaino dai 70 litri in sù.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here