Integratori dimagranti: ecco i più efficaci per perdere peso

0
82
integratori naturali per dimagrire

L’estate e la relativa prova costume sono ancora lontane, ma per coloro che tengono alla propria linea è sempre il momento per mettersi in forma, anche per non ritrovarsi a dover prendere misure drastiche all’ultimo momento.

Naturalmente il look non è l’unico buon motivo per cui restare in linea: oltre all’estetica una buona forma fisica è importante per una buona salute (diverse sono le patologie che sorgono o si complicano per l’eccessivo peso) e per una migliore percezione di sè stessi, mentre nei casi in cui l’indice di massa corporea superi quota trenta dimagrire diventa un obbligo per evitare l’insorgere di patologie cardiovascolari e metaboliche anche gravi.

Alla base di una forma fisica ideale ci sono ovviamente una dieta sana ed equilibrata, un corretto stile di vita ed un costante esercizio fisico. Spesso queste cose però non bastano o non tutti, volenti o nolenti, riescono a rispettare questi impegni, motivo per cui da anni ormai sono presenti sul mercato prodotti per dimagrire che possono rientrare nella categoria dei medicinali, da assumere quindi previa prescrizione di un medico, o in quella degli integratori, di cui esiste un’ampia scelta e di cui facciamo ora una breve panoramica.

INTEGRATORI DIMAGRANTI: TIPOLOGIE, INDICAZIONI E PRECAUZIONI

Come già detto esistono diverse tipologie di integratori (quelli a base di spirulina sono oggi i più comuni) ciascuno contenente principi attivi differenti con propri meccanismi d’azione, come diverse sono le esigenze, le condizioni e gli obiettivi di dimagrimento di ciascuno, ed è per questo che bisogna fare una scelta ragionata del tipo di integratore sul quale puntare tra i tantissimi in commercio oggi.

Intanto si può dire che, come qualsiasi altro tipo di integratore alimentare, gli integratori dimagranti, aldilà della loro efficacia reale, sono generalmente sicuri ed innocui se assunti senza superare la dose giornaliera consigliata.

Ciò non toglie che è sempre consigliabile consultare le etichette, non farne un uso prolungato e fare attenzione ad assumerli in concomitanza con medicinali con i quali possono interagire o in presenza di patologie; soprattutto in questi casi è bene infatti sentire prima dell’assunzione il parere di un medico che possa informarvi sui possibili effetti collaterali, come pure nel caso in cui ad integratori a base di erbe o di prodotti naturali ne vengano scelti altri chimici.

Vediamo invece adesso come scegliere al meglio il tipo integratore più adatto alle proprie esigenze tra i diversi esistenti e che abbiamo raggruppato in tre macro categorie in base al meccanismo di azione e cioè: integratori che attenuano il senso di fame, quelli accelerano il metabolismo e quelli che favoriscono un minore assorbimento di grassi.

INTEGRATORI DIMAGRANTI CHE ATTENUANO IL SENSO DELLA FAME

Questo tipo di integratori sono indicati specialmente quando riesce difficile seguire una dieta leggera come si dovrebbe e non ci si riesce a trattenere dal fare spuntini superflui dal punto di vista dell’apporto calorico necessario.

Il meccanismo d’azione di questi integratori è quindi quello di trarre in inganno in un certo senso il nostro cervello inducendolo ad avere la sensazione di sazietà anche se non si ha lo stomaco effettivamente pieno, e sono essenzialmente a base di fibre naturali che sono alla base anche di diversi lassativi naturali, ideali quindi per combattere anche la stitichezza che può essere causata da diete confuse e molto caloriche.

Una delle fibre alimentari più comunemente usate per questo scopo è il glucomannano, estratto da un tubero, che al contatto con i liquidi (nella fattispecie nello stomaco) si gonfia a dismisura, dando quindi quel senso di pienezza ricercato per non sentire la fame.
Altri principi attivi che si trovano comunemente alla base di questi integratori sono lo psillio, il chitosano, la comune crusca, la gomma di guar/karaya, i semi di lino.

INTEGRATORI DIMAGRANTI CHE INCREMENTANO IL METABOLISMO

Veniamo ora agli integratori dimagranti del tipo più diffuso, cioè quelli aiutano a consumare i grassi di troppo, e sono indicati per chi, nonostante applicazione e sacrifici non riescono ad ottenere risultati soddisfacenti con le sole diete e buone abitudini ed hanno quindi bisogno di un supporto.

Il meccanismo di questi integratori consiste nell’aumentare il metabolismo di base, cioè di aumentare la percentuale di calorie bruciate dall’organismo al netto di quelle consumate per le attività del corpo, tramite il processo denominato di termogenesi.

Sono molti i prodotti di origine naturale che hanno questa funzione sul metabolismo umano, alcuni anche piuttosto comuni: caffeina, tè (in particolare quello verde), guaranà, arancio amaro o l’efedrina: alcuni di questi possono però dare effetti collaterali in particolare sul sistema nervoso o su quello tiroideo, e in effetti queste sostanze sono utilizzate spesso per altri fini ed hanno il dimagrimento come effetto collaterale del loro uso più che come obiettivo diretto.

Per integratori di questa categoria non ci sono effetti collaterali da segnalare e garantiscono ottimi risultati, come Spirulina Fit, il migliore integratore dimagrante ad oggi in commercio, che grazie all’azione della spirulina, un’alga di acqua salata delle aree sub-tropicali che stimola il metabolismo ed ha sul fegato un’azione depurativa. Inoltre la fenilalanina contenuta nelle capsule induce il senso di sazietà mentre la gymnemada coadiuva la spirulina nell’aumentare il metabolismo di carboidrati e lipidi.

INTEGRATORI DIMAGRANTI CHE RIDUCONO L’ASSIMILAZIONE DEI GRASSI

Un altro aiuto a chi non riesce a fare certe rinunce in ambito alimentare o sono costretti a servirsi in cucine ipercaloriche sono gli integratori che riducono l’assorbimento di grassi e di carboidrati. Il loro meccanismo d’azione in genere è quello di agire sulla secrezione da parte del pancreas, inibendola, degli enzimi detti lipasi che permettono l’assorbimento dei grassi ingeriti , che vengono in tal modo espulsi dall’organismo senza essere assimilati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here