Come rassodare i glutei: metodi, esercizi e consigli

0
184
squat per rassodare sedere

Il gluteo è una delle parti più sensibili del corpo e, di conseguenza, più soggetta a manifestare i segni dell’età che avanza. Per mantenere glutei alti, sodi e tonici bisogna abbinare ad un costante esercizio fisico, una buona ed equilibrata alimentazione ed alcuni efficaci metodi completamente naturali.

Consigli e metodi naturali per glutei perfetti

L’alimentazione

Per una pelle sempre perfetta e levigata al massimo è fondamentale idratare costantemente il corpo. La pelle dei glutei non fa eccezione.

Per raggiungere il risultato sperato, bisogna evitare ogni tipo di cibo grasso; orientandosi verso l’assunzione di vitamine, proteine e sali minerali e bere minimo 2 litri d’acqua al giorno; dare largo spazio a frutta e verdura, ed ad alimenti quali cereali, olio, latticini, carne magra, frutta secca e noci. La frutta da assumere dovrà contenere pochi zuccheri, si parla dunque di pere e mele verdi. Importanti da inserire nella dieta di tutti i giorni sono i frutti con effetto drenante, come il kiwi, l’ananas e l’anguria.

Le tisane

E’ importante assumere tisane drenanti e sgonfianti per idratare al meglio l’organismo e per stimolare la diuresi. Tra le più efficaci si ricordano il té verde o la tisana al finocchio, ed erbe quali la camomilla e la linfa di betulla. Per una maggiore tonicità alla pelle dei glutei, è consigliabile idratare le zone interessate con particolari oli naturali come l’olio d’oliva, l’olio d’argan e l’olio di mandorle.

Particolari piante dagli effetti straordinari

Esistono in natura delle piante particolari con effetti drenanti ed idratanti, che possono essere utilizzate per rassodare il sedere, in alternativa ai prodotti chimici. La Centella Asiatica, la Kigelia Africana e l’Equiseto, sono esempi di piante con effetto rassodante e idratante, ottime per combattere la cellulite.

centella asiatica-Centella Asiatica. Ha proprietà antiossidanti, usata per contrastare la cellulite. Gli elementi che essa contiene favoriscono la riparazione dei tessuti della pelle, per questo motivo è particolarmente utile quando si parla di rughe, smagliature e cellulite.

-Kigelia Africana. Ha funzioni antiossidanti ed idratanti, stimola il microcircolo. Dona compattezza alla pelle tonificandola ed idratandola. Nutre i tessuti del derma, contrastando lo stress ossidativo e i danni provocati dall’espozione ai raggi solari.

-Equiseto. Stimola la produzione di collagene rendendo così la pelle elastica e tonica.

Queste tipi di erbe possono essere assunte sotto forma di intruso, attraverso creme o integratori.

I metodi naturali

Per avere glutei sodi, tonici e lisci al tatto bere acqua e mangiare frutta può non bastare. E’ necessario adottare anche altri tipi di rimedi naturali, semplici e veloci.

Bisogna levigare ed esfoliare periodicamente la pelle dei glutei, in modo da mantenerla sempre tonica. La modalità è estremamente semplice: basta strofinare del sale marino sulla zona interessata e poi sciacquare con acqua fredda, idratando poi con creme naturali.

Altri metodi efficaci sono rappresentati dai massaggi rassodanti e dalla spazzolatura a secco. Nel primo caso si cosparge di oli o creme idratanti la zona interessata per poi andare ad utilizzare una ventosa. Bisogna compiere piccoli movimenti circolari.

Per spazzolatura a secco s’intende un metodo che stimola il flusso sanguigno. Si utilizza una spazzola dalle setole dure e si strofina energicamente sulla pelle per qualche minuto.

Se compiuti giornalmente, queste piccole dritte possono portare a dei risultati incredibili!

Esercizi per rassodare i glutei

esercizi per rassodare glutei

Per avere glutei perfetti non è necessario inscriversi in palestra. Basta svolgere dei semplici esercizi giornalieri anche da casa! Di seguito, la lista degli esercizi più vantaggiosi dai risultati reali e concreti. E’ consigliabile svolgerli in sequenza per poi ripete l’intero ciclo per almeno 3 volte ma se si è fuori allenamento bisogna iniziare con calma, per poi intensificare in seguito.

-Squat. In posizione eretta con le gambe divaricate, schiena dritta e braccia allungate in avanti. Piegare le ginocchia fino a quando le gambe non si trovano in posizione parallela al pavimento, tornare alla posizione di partenza. Controllare il respiro mantenendolo costante.

-Affondi. Partire da in piedi, schiena dritta e mani lungo i fianchi. Fare con la gamba destra un lungo e deciso passo in avanti, flettendola a 90 gradi. Flettere anche la gamba sinistra, fino a sfiorare il pavimento. Alternare le gambe durante l’esecuzione dell’esercizio.

-Sedia. Mettersi schiena al muro ed allungare le braccia in avanti. Piegare le ginocchia fino a quando non saranno parallele al pavimento, come se si fosse seduti su di una sedia immaginaria. Mantenere la posizione per minimo 20-30 secondi; tornare alla posizione di partenza.

-Plank. Partendo da sdraiati, a pancia in giù. Puntare i piedi per terra ed alzarsi sui gomiti; non inarcare la schiena e mantenere la posizione per qualche minuto. Per intensificare l’esercizio si può alzare la gamba, tenendola in alto per qualche secondo, e poi riportarla alla posizione di partenza. Ripetere anche con l’altra gamba.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here