Rimedio per il mal di testa Zenzerol – Funziona? Recensione con opinioni esperte

0
165

Il mal di testa, si sa, è spesso dietro l’angolo, pronto a rovinare una buona giornata produttiva o semplicemente un pomeriggio libero di svago. Questo parte dal collo e si dirama verso tutte le divisioni della testa, creando difficoltà al movimento, al parlare, al pensare e, soprattutto, al benessere dell’individuo soggetto a emicrania.

Ma le conseguenze di questo fastidioso problema non si fermano al solo dolore, vanno ben oltre, come è facile immaginare. La maggior parte della popolazione è spesso orientata ad assumere, per contrastare il disturbo, i farmaci più svariati, fra i quali individuiamo i ben noti paracetamolo, acido acetilsalicilico, antinfiammatori non steroidei FANS, che, seppur curativi ed efficaci nell’immediatezza, è importante ricordare che sul lungo periodo un loro eccessivo consumo comporta effetti collaterali, talvolta anche gravi, a carico soprattutto dello stomaco e dell’apparato gastro-enterico (che ricordiamo essere composto da esofago, stomaco e intestino).

La soluzione a questo viene dalla natura, una soluzione innovativa che mira al corretto stile di vita per conseguire un equilibrio fisico migliore, tale da prevenire il mal di testa anziché doverlo curare. Questa soluzione è Zenzerol, un efficace integratore atto a contrastare il mal di testa e i fastidi che ne derivano.

Capsule contro il mal di testa Zenzerol – Ingredienti:

Capsule Zenzerol contro il mal di testa

 

Partiamo dalle semplici definizioni: Zenzerol è un integratore alimentare al 100% naturale ed ecologico a base di zenzero (come dice il nome stesso), vitamine (in particolare vitamina B2), sali minerali (principalmente magnesio) ed estratto di partenio.

Acquista Zenzerol SUL sito ufficiale a metà prezzo – Ultimi pezzi in SCONTO

Lo zenzero è una specie di radice tuberosa nell’aspetto (quindi un vegetale), un rizoma assai presente negli integratori e particolarmente diffuso nell’ambito della salute nel corso degli ultimi anni. Il rizoma dello zenzero racchiude i principi attivi della pianta: olio essenziale (in particolar modo lo zingiberene), shogaoli e gingeroli (a cui si deve il gusto pungente dello zenzero), mucillagini e resine di vario genere. Seppure la sua diffusione presso di noi è recente, in altre culture gastronomiche, basti pensare all’antica cultura nipponica e al tipico piatto del sashimi, è comunemente utilizzato in cucina, oltre che per le sue note proprietà officinali.

La vitamina B2, anche conosciuta dai più esperti in biochimica come riboflavina, è una vitamina idrosolubile ed essenziale. Si definiscono, inoltre, vitamine essenziali tutte quelle sostanze che non vengono sintetizzate dal corpo umano e il loro apporto nell’organismo è da ricondursi esclusivamente alla catena alimentare. Una carenza di vitamina B2 provoca, specie nei bambini, un rallentamento della crescita e problemi riconducibili all’assimilazione degli alimenti ingeriti a livello della porzione intestinale del tubo digerente.

Oltre a questi vi sono altri numerosi effetti dannosi della carenza di vitamina B2 a carico di svariati distretti del corpo umano, come occhi, fluido sanguigno, sistema cardiaco e circolatorio e sistema muscolare. Il magnesio è un sale minerale che, insieme al calcio e al fosforo (altri due importanti sali minerali, fondamentali per l’equilibrio metabolico del corpo), si caratterizza per essere il componente principale del tessuto osseo, esso è il cemento che tiene in piedi l’impalcatura del nostro corpo. Il magnesio gioca un ruolo fondamentale nelle reazioni enzimatiche in cui è coinvolta l’ATP (molecola adenosinatrifosfato), ovvero la principale molecola energetica che permette all’organismo umano di funzionare.

Inoltre, questo sale minerale interviene anche nella regolazione della trasmissione sinaptica e degli stimoli nervosi. Infine, ma non per minore importanza, il partenio è un estratto di una pianta appartenente alla famiglia delle Asterceae. Tale pianta in Italia cresce soprattutto nelle campagne, nei pressi dei muretti e dei vialetti sperduti e abbandonati all’erba più rigogliosa, ed è nota con i nomi popolari di amarella, amareggiola, matricale, maresina ed erba marga. I principi attivi di questa pianta modulano la serotonina all’interno del sistema nervoso, provocano un’azione profilattica (di prevenzione, ossia protettiva) nei confronti del fastidioso sintomo del mal di testa.

Quali sono benefici di Zenzerol?

Come funziona Zenzerol

 

Le proprietà officinali che compongono Zenzerol lavorano in sinergia; grazie alle proprietà antinfiammatorie dello zenzero e del magnesio, ad esempio, è in grado di attenuare i fastidi provocati dalla cefalea, oltre che altre tipologie di disagi femminili dovuti al ciclo mestruale, all’emicrania e ogni tipo di fattore, ipertensivo o no, a monte di un qualsiasi mal di testa.

Acquista Zenzerol SUL sito ufficiale a metà prezzo – Ultimi pezzi in SCONTO

Lo zenzero è un antidolorifico di origine 100% naturale molto efficace, al pari dell’Ibuprofene, ovvero un noto principio attivo appartenente alla già citata famiglia degli antinfiammatori non steroidei (gergalmente conosciuti con la sigla FANS). Per di più, l’azione combinata di zenzero e partenio, contribuisce ad alleviare la condizione di tensione che può venire a crearsi in alcuni punti o distretti del corpo umano.

In più, ad esempio, lo zenzero assunto 100% al naturale, combatte il senso di nausea mattutina, peculiare di questa fase della vita femminile. Il magnesio, infine, è anche adoperato per moderare in modo consistente il senso di spossatezza e stanchezza, tipicamente durante l’estate, quando il caldo torrido affatica il corpo.

Le capsule Zenzerol funzionano davvero?

L’utilizzo di Zenzerol deve essere costantemente accompagnato da uno stile di vita e da un’alimentazione sana affinchè possa essere efficiente al 100%. È bene assumere tre capsule vegetali di Zenzerol al giorno, accompagnate da un bicchiere d’acqua, così da combattere il fastidioso sintomo del mal di testa.

Inoltre, quando si dice vita sana si intende uno stile di vita che non prevede il consumo di alcol in dosi eccessive e si accompagna a una giusta dose di attività fisica giornaliera, volta ad un aumento dell’efficacia dei principi attivi dell’integratore. Infine, è bene ribadire che Zenzerol va associato a una dieta alimentare sana e non può sostituire questa in alcun modo, semmai questa può essere accompagnata all’assunzione del farmaco.

Presenta controindicazioni?

Acquista Zenzerol SUL sito ufficiale a metà prezzo – Ultimi pezzi in SCONTO

L’assunzione di Zenzerol è estremamente sconsigliata per i bambini al di sotto dei 3 anni di età. Oltre i 3 anni, è bene rivolgersi al pediatra di fiducia prima di somministrare l’integratore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here